PROFILO

certa shihan

Chi sono

Ho studiato le arti marziali giapponesi fin dall'età di 15 anni, studiando simultaneamente aikido e karate. Ho anche studiato kendo per 5 anni, maturando anche un'esperienza agonistica. Dal 1991 al 2005 mi sono recato regolarmente in Abashiri (in Hokkaido, Giappone) prima nel dojo di Takeda Tokimune (il Daitokan); in seguito al Budokan dojo. Nei lunghi mesi in cui stavo ad Abashiri ho vissuto la vita giornaliera di un uchi-deshi (allievo interno)in perfetto "stile" giapponese. Ho studiando con i maggiori allievi senior di Tokimune quali: Sano, Kato and Arisawa shihan. In Abashiri ho ricevuto la qualifica di shihan. Devo tutto il mio sviluppo marziale ai miei Maestri di Abashiri, erano gente umile, schiva da ogni notorietà. Mi hanno insegnato con ardore e passione in un rapporto allievo/Maestro dei tempi passati, un rapporto basato sulla fiducia e rispetto reciproco. Mi hanno insegnato senza chiedere nulla in cambio, solo la soddisfazione che la loro arte fosse tramandata correttamente alle prossime generazioni. Ora io porto nel mio cuore il loro ricordo e cerco umilmente di farli "vivere" tramite il mio insegnamento.

La mia attività

Su consiglio del defunto Kato Shigemitsu Soshi nel 2005 ho creato la mia associazione chiamata "Daitokai International". Scopo dell'associazione è di divulgare in occidente quanto ho appreso ad Abashiri, restando fedele agli insegnamenti e alle tecniche apprese nel Daitokan. Regolarmente insegno l'aikijujutsu e lo Ono-ha Itto-ryu kenjutsu a Milano. Nei fine settimana sono impegnato, sia in Italia che all'estero, a dirigere seminari e corsi istruttori. Ho diretto seminari in: Austria, Francia, Spagna, Inghilterra, Svizzera, Federazione Russa, Repubblica Ceca, Portogallo, Macedonia, Bulgaria e negli U.S.A.

Per vedere tutte le mie attività clicca su:
    » DAITO-RYU ITALIA  (eventi nazionali)
    » DAITOKAI INTERNATIONAL  (eventi internazionali)

|   PROFILO   |   AIKIDO   |   AIKIBUDO   |   KARATE   |   KENDO   |   INFO   |

|   Cookie e privacy  |

Aikido

aikido

La mia esperienza

Ho iniziato a praticare aikido (il mio primo amore) nel lontano 1965 presso il dojo Jigoro Kano di Milano. Al quel tempo insegnava Sensei Nemoto Toshio il quale veniva regolarmente da Torino dove abitava. Ho studiato aikido con il defunto Yoji Fujimoto shihan (per più di 30 anni). Ho partecipato a molti seminari diretti da: Tada Hiroshi shihan, Tamura Nobuyoshi shihan, Chiba Kazuo shihan, Asai Katsuaki shihan e molti altri ancora. In questa esperienza di 30 anni ho vissuto quotidianamente di "pane e aikido", praticando quotidianamente. L'anno successivo al mio ritorno da Abashiri ho smesso di praticare aikido (1992), dedicandomi unicamente alla pratica e all'insegnamento dell'aikibudo.

|   PROFILO   |   AIKIDO   |   AIKIBUDO   |   KARATE   |   KENDO   |   INFO   |

|   Cookie e privacy  |

Aikibudo

aikibudo

La mia esperienza

Sono arrivato ad Abashiri, nell'Hokkaido, nei primi giorni di giugno del 1991 dopo un lungo viaggio; non sapevo parlare inglese, né tanto meno giapponese. Avevo portato con me solo alcune cose: 30 anni di aikido, 7 di karate e 5 di kendo; in più conoscevo alla perfezione la vita di Ueshiba Morihei, creatore dell'aikido. Soprattutto, però, avevo una domanda alla quale dovevo rispondere: possibile che l'aikido praticato ai nostri giorni [1990] fosse quello creato da Ueshiba O-Sensei? Mi ero accorto che esso era diventato una ricerca filosofica, un modo di "vedere" la vita. Le sue tecniche si erano addolcite perdendo molto della loro marzialità iniziale. Ero insoddisfatto del modo in cui avevo praticato nell'ultimo decennio; avevo partecipato a seminari con i maggiori maestri giapponesi presenti in Europa: tutti enfatizzavano questo aspetto filosofico, quasi nessuno l'efficacia della tecnica. [in realtà esiste un piccolo gruppo di aikidoka che praticano molto marzialmente]. Solo alla "fonte" potevo trovare la risposta al mio bisogno interiore: ritrovare l'originario aikido. Sono passati 26 anni in cui mi sono dedicato totalmente a quest'arte.

|   PROFILO   |   AIKIDO   |   AIKIBUDO   |   KARATE   |   KENDO   |   INFO   |

|   Cookie e privacy  |

Karate

karate

La mia esperienza

Ho iniziato a praticare karate Shotokan nel 1966 presso una palestra alla periferia di Milano. Mi ricordo ancora il nome del mio primo maestro Dante Benini, allievo di Hiroshi Shirai (all'epoca Shirai aveva il 5° dan, uno dei massimi gradi di karate a livello europeo). Dopo due anni il mio Maestro dovette abbandonare l'insegnamento ed io, diventato cintura marrone assiema ad un mio amico, ci siamo trovati così a dirigere il dojo. Nel 1968 mi iscrissi al dojo di Shirai Sensei, una piccola palestra nel centro Milano, la frequentai per cinque anni consecutivi. Il corso era duro, Shihai Sensei era ed è un maestro severo, ed ogni volta, alla fine delle lezioni, avevo molti lividi bluastri sul corpo. A qual tempo (beata gioventù) me ne vantavo, ora .... fate un po' voi. Ho frequentato seminari diretti da: Nakayama Masatoshi shihan, Miura Masaru shihan e Taiji Kase shihan (quest'ultimo lo ricordo con terrore, un vero samurai). In totale ho maturato sette anni di pratica abbinata all'insegnamento. Naturalmente questa esperienza mi fu molto utile quando iniziai a praticare l'aikibudo, il quale come sappiamo fa un intenso utilizzo di atemi (colpi, percosse).

|   PROFILO   |   AIKIDO   |   AIKIBUDO   |   KARATE   |   KENDO   |   INFO   |

|   Cookie e privacy  |

Kendo

kendo

La mia esperienza

Ho iniziato a praticare kendo nel 1981 con l'amico Claudio Bresciani e successivamente assieme al maestro Kim Taek Joon fondammo il " Mumukwan" dojo (il dojo senza porta). Sensei Kim era bravo, molto paziente ed insegnava con gentilezza. All'inizio preso dall'entusiasmo ci allenavamo, io e Claudio, quattro volte la settimana. Poi un week-end partecipavamo alle gare regionali e nazionali. Che litigate con gli arbitri di allora che non avevano una grande preparazione tecnica e spesso non praticavano neanche kendo! Oggi il kendo è molto sviluppato e gli arbitri sono kendoka di alto grado. Comunque le gare erano "divertenti" e anche quando perdevo, imparavo sempre qualcosa di nuovo. Questa esperienza è durata solo cinque anni.

|   PROFILO   |   AIKIDO   |   AIKIBUDO   |   KARATE   |   KENDO   |   INFO   |

|   Cookie e privacy  |

Informazioni

stampa

La Scuola Daito - 大東流

La Daito-ryu è una antica e nobile Scuola giapponese di bujutsu, antica perché fu creata nel 1087 da Yoshimitsu Minamoto (1056-1127); nobile perché la sua genesi e la sua evoluzione si è svolta in parallelo con la storia del Giappone. Gli insegnamenti marziali furono trasmessi in segreto presso il Clan Takeda fino al 1930. Il 36° Soke (capo scuola) Takeda Tokimune (1915-1993), decise di far conoscere al mondo queste meravigliose tecniche di difesa solo nel 1988 accettando i primi allievi stranieri e dando così il via alla diffusione nel mondo di quest'arte.

I NOMI

Questo stile di arte marziale è chiamato in vari modi, cosa che a volte genera un po' di confusione.
1. Daito-ryu: Grande Scuola d'oriente (un modo breve per chiamare la Scuola e l'arte)
2. Daito-ryu Aikijujutsu: Grande Scuola d'oriente dell'Aikijujutsu
3. Daito-ryu Aikibudo: Grande Scuola d'oriente dell'Aikibudo
4. Aikijujutsu: stile di jujutsu che utilizza i principi dell'aiki.

questi i contatti

Shihan Antonino Certa, Milano
Telefono:  +39 340 715 9202
E-mail:  certa@daito-ryu.com

LINKS
    » DAITOKAN.IT  (Sito del Daitokan dojo di Milano)
    » DAITO-RYU ITALIA  (Sito dell'associazione Daito Ryu Italia)
    » DAITOKAI INTERNATIONAL  (Sito dell'associazione Daitokai International)

|   PROFILO   |   AIKIDO   |   AIKIBUDO   |   KARATE   |   KENDO   |   INFO   |

|   Cookie e privacy  |